The BLOG about

in Europe

European

BLOG

IFA

Tendenze IFA per la Smart Home: efficienza energetica e intelligente per un maggiore comfort abitativo

Le nuove tendenze per la Smart Home sono state presentate all'IFA, la fiera internazionale della tecnologia e dell'industria di Berlino.

Dopo una pausa di tre anni a causa del COVID-19, l’IFA, la fiera internazionale della tecnologia e dell’industria di Berlino, quest’anno ha dato ancora una volta a numerosi espositori l’opportunità di presentare i loro prodotti e gli sviluppi nell’elettronica di consumo. È diventato chiaro che la sostenibilità e l’efficienza energetica, l’intelligenza artificiale e la connettività continuano a essere le tendenze determinanti nel settore. Cosa significa nello specifico per gli elettrodomestici nella casa intelligente e che ruolo giocano le tre tendenze principali nei sistemi di archiviazione domestica?

Gli elettrodomestici smart sono efficienti energeticamente

Smart home e smart building sono da tempo più che semplici concetti che rendono la vita nella propria casa il più piacevole possibile. In effetti, fanno una parte importante di uno stile di vita sostenibile. Pompe di calore ad aria che entrano in funzione quando l’elettricità è particolarmente economica, lavastoviglie che regolano il consumo di acqua in base a quanto sono sporche le stoviglie, o telecomandi solari per le smart TV: i produttori di questi piccoli e grandi dispositivi tecnici per la casa puntano più che mai sull’efficienza energetica.

Tale attenzione, da un lato, è dovuta ad una nuova consapevolezza di come affrontare l’ambiente e le risorse nell’era della crisi climatica. La necessità di dispositivi che consumano meno energia possibile è di conseguenza elevata, senza ridurre al tempo stesso il comfort. D’altra parte, l’aumento dei prezzi dell’energia significa che i consumatori prestano molta più attenzione al fabbisogno energetico degli elettrodomestici rispetto al passato. Per far fronte a tale cambiamento nella domanda, i dispositivi non solo adeguano automaticamente il consumo di energia alle effettive necessità, ma comunicano in modo trasparente agli utenti: i dati sui consumi energetici di riscaldamento, lavatrice e frigorifero possono essere comodamente richiamati in tempo reale tramite un’app. A proposito di automazione: lo sviluppo qui è tutt’altro che finito. Ad esempio, ci sono già considerazioni sul fatto che in futuro i frigoriferi si spegneranno di notte senza intaccare la qualità del cibo all’interno. Anche qui l’obiettivo è il minimo consumo energetico con il massimo comfort.

Elettrodomestici smart
Elettrodomestici smart efficienti energeticamente (Fonte: LG Newsroom)

Intelligenza artificiale: lavatrici e forni prendono le proprie decisioni

Affinché gli elettrodomestici funzionino nel modo più efficiente possibile dal punto di vista energetico, devono essere intelligenti. Di conseguenza, il tema dell’intelligenza artificiale era onnipresente all’IFA 2022. Riscaldatori, lavatrici e forni intelligenti mostrano come l’IA combini sostenibilità e comfort. I sistemi di riscaldamento che si accendono e si spengono a una certa ora sono sostenibili, ma non altrettanto intelligenti. Quelli intelligenti sono quelli che rilevano tramite sensori che nessun residente è presente e quindi regolano la temperatura. Le lavatrici intelligenti identificano i materiali e le superfici di camicie e pantaloni. Selezionare quindi il programma più delicato e determinare il dosaggio ottimale del detersivo. Alcune macchine vengono riempite con il detersivo da un serbatoio, che puoi quindi utilizzare per più cicli di lavaggio, con esattamente la quantità di cui il bucato ha bisogno in base al grado di sporco.

Uno dei grandi punti di forza dell’intelligenza artificiale è che impara nel tempo. Ad esempio, uno sguardo al forno mostra questo: i dispositivi supportati dall’IA si adattano al gusto dell’utente. Se l’utente desidera che i suoi rotoli siano sempre particolarmente croccanti, il forno ricorda quanto tempo deve cuocere per questo. Il tempo di cottura ottimale per il gusto individuale non deve essere determinato dall’uomo, come lo definisce il dispositivo stesso.

Elettrodomestici: efficienza energetica ed intelligenza artificiale
Elettrodomestici: efficienza energetica ed intelligenza artificiale (Fonte: LG Newsroom)

Tendenza IFA: più comodità grazie agli elettrodomestici collegati in rete

Non nuovo, ma tanto più importante e ancora di tendenza, è il tema della connettività e del networking nella casa intelligente. Collegandosi alle app, l’utente può scoprire tramite il proprio smartphone quanto è elevato il consumo energetico attuale del riscaldamento o cosa c’è nel proprio frigorifero. Una telecamera integrata fornisce informazioni al riguardo, una funzione particolarmente utile se hai dimenticato quali prodotti ti servono tra il supermercato e il tuo lavoro. Ma la connettività va ancora oltre, perché – come chiarito dai produttori all’IFA – avviene anche tra i dispositivi stessi. Quando il display del frigorifero annuncia che la lavatrice nel seminterrato ha terminato il lavaggio, il collegamento tra i dispositivi aumenta il comfort abitativo. Il controllo vocale delle varie macchine tramite assistenti come Alexa e Siri è consolidato da tempo. La novità, tuttavia, è che sempre più dispositivi di diversi produttori possono essere utilizzati senza problemi su un’unica piattaforma su più sistemi.

L’accumulo di energia domestica rende l’elettricità verde utilizzabile in qualsiasi momento

La combinazione perfetta per proteggere l’ambiente in una casa intelligente è l’elevata efficienza energetica e l’elettricità verde proveniente da un sistema solare. La sfida per il sistema solare: la casa tipo ha il più alto fabbisogno energetico al mattino e alla sera perché è lì che sono in funzione il forno, la TV o la lavatrice. Tuttavia, il sole splende di solito a mezzogiorno, in un momento in cui in casa è richiesta poca energia. La resa in eccesso rifluisce nella rete. La situazione è diversa con un sistema di accumulo domestico: l’elettricità autoprodotta può essere immagazzinata e utilizzata in modo flessibile in un secondo momento. Ciò garantisce un approvvigionamento energetico stabile, aumenta l’indipendenza, riduce i costi dell’elettricità ed è sostenibile.

Il nuovo sistema ad alta tensione RESU FLEX di LG Energy Solution è composto da un’unità di controllo e da almeno due moduli batteria, espandibili in vari stadi di espansione fino a una capacità di accumulo di 17,2 kWh. La struttura modulare offre la massima flessibilità e personalizzazione individuale. Simile ad altri dispositivi di una smart home, l’utente beneficia della stretta connettività al sistema di archiviazione domestico. Lo stato e le prestazioni di carica e scarica del sistema sono monitorati in tempo reale tramite app e la messa in servizio e gli aggiornamenti possono essere eseguiti anche tramite l’applicazione mobile. È possibile anche l’accesso per fornitori di servizi e installatori.

RESU FLEX per un ambiente smart
RESU FLEX per un ambiente smart

Conclusione semplice: un sistema di archiviazione domestica è il miglior prerequisito per il funzionamento sostenibile di tutti gli elettrodomestici intelligenti

WhatsApp
Email
Facebook
Twitter
LinkedIn
XING
Print

messaggi recenti

autore

Asya Polidori

Asya Polidori

Asya lavora nel dipartimento di Marketing e vendite del mercato italiano per le batterie RESU di LG Energy Solution.
contenuto

chiudi il menu

newsletter

Change Language

Rimani connesso

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e ricevi notizie e aggiornamenti tecnici dal mondo dello stoccaggio di energia elettrica di prima mano!

Ricerca
Installatori

INIZIO