European

BLOG

LG Chem RESU backup configurations

Diverse combinazioni possibili per disegnare un sistema di backup.

La maggior parte delle attività quotidiane nelle nostre famiglie non funzionano senza elettricità. LG Chem illustra le conbinazioni disponibili con le batterie RESU e diversi modeli di inverter, per operare con continuità quando la rete la rete non è in linea.

La maggior parte delle attività quotidiane nelle nostre famiglie non funzionano senza elettricità. LG Chem illustra le conbinazioni disponibili con le batterie RESU e diversi modeli di inverter, per operare con continuità quando la rete la rete non è in linea.

Opzioni RESU con numerosi inverter.

Chi ha vissuto l’esperienza di un black out sa che improvvisamente ci si rende conto di quanto siamo dipendenti dalla elettricità.
I sistemi di accumulo possono intrinsecamente fornire energia in caso di mancanza di corrente, a condizione che abbiano al momento del blackout a un livello di carica minimo. Qui l’inverter deve “reagire” durante l’esecuzione della gestione dell’energia in casa. L’inverter può utilizzare questa opzione assicurando sempre che la batteria sia sufficientemente carica in un caso di emergenza.
Sono disponibili più opzioni di inverter e accumulo RESU per assicurarsi un backup in caso di potenziale interruzione dell’alimentazione.
Questi sistemi sono disponibili sia con le nostre batterie LV (48 V) e HV (400 V) e con diversi costruttori di inverter certificati.
Prossimamente pubblicheremo un caso reale di installazione con backup in cui descriveremo le reali possibilità per mantenere un elevato livello di indipendenza.

Configurazioni abilitanti il back up

Modello
RESU
Marca InverterModello e condizioni
LV-48VWestern CO., Solis, GoodWe, Ingeteam, Viessman(vedi elenco compatibilità)
HV-400VSolaredge, SMA, Huawei, Sungrow, Fronius(vedi elenco compatibilità)
RESU10MSMA(vedi elenco compatibilità)
La compatibiità tecnica prescinde dalla certificazione CEI021

Western CO. – il Backup completo

Western CO., una società italiana presente da anni sul mercato fotovoltaico, offre al mercato una soluzione davvero unica, per sistemi monofase che trifase, che consente di caricare la batteria dal fotovoltaico anche in caso di mancanza di rete durante il giorno.

In caso di faliure di rete il loro sistema Leonardo PRO X, può diventare un sistema di rete al 100% e quindi continuare a funzionare, dopo appena 10ms, caricando la batteria dal fotovoltaico in caso di energia extra disponibile o persino aggiungendo energia dalla batteria a quello dal fotovoltaico se il carico di casa richiede tutta l’energia disponibile. In questo modo è possibile eseguire il backup dell’intera casa. Qui è possibile scaricare gli schemi di cablaggio e la documentazione tecnica.

Lo stato della rete elettrica in Europa

In generale, le reti elettriche nella maggior parte dei paesi europei sono caratterizzate da un grado abbastanza elevato di affidabilità. Il numero di centrali elettriche e il collegamento tra loro coordinato tra gli Stati hanno assicurato stabilità anche in situazioni che in passato si erano rilevate difficili.
Tuttavia, i lavori di adeguamento della rete elettrica comporta periodiche disconnessione di zone più o meno ampie della rete.
Inoltre ci sono sempre situazioni e aree particolari che subiscono guasti o interruzioni non pianificate della rete pubblica che pur non facendo notizia per la loro dimensione contenuta possono colpire in modo sgradevole i malcapitati che hanno la sfortuna di essere allacciati a quel pezzo di rete.
Sui siti web e sui giornali locali si trovano numerose segnalazioni di questi blackout parziali che colpiscono in continuazione le reti locali.
Anche l’adeguamento del mix energetico nazionale, con l’uscita di centrali a carbone e l’inserimento di centrali fotovoltaiche o eoliche, e il necessario adeguamento delle reti di trasmissione nazionale comportano inevitabile stress al sistema elettrico nazionale. portanti, specie in estate quando la domanda di condizionamento in città diventa enorme possono causare temporanei blackout.

Poche semplici regole da seguire per un impianto fotovoltaico con backup.

Ecco le regole di progettazione di base che dovrebbero essere considerate in anticipo come prerequisito per la costruzione di un sistema fotovoltaico con capacità di backup:

  1. Selezionare la capacità della batteria adeguata (kWh)
  2. Determinare la potenza di uscita dell’inverter su misura per le esigenze della famiglia.
  3. Considerare i fabbisogni energetici serali.
  4. L’impianto di back up, in caso di mancanza di corrente, èdeve privilegiare una selezione dei carichi ed evitare quelli più energeticamente onerosi.
  5. La produzione dell’impainto fotovoltaico dovrebbe essere sufficiente a garantire la carica della batteria anche in caso di una giornata nuvolosa invernale.

Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su xing
XING
Condividi su print
Print
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su xing
Condividi su print

Rimani connesso

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita e ricevi notizie e aggiornamenti tecnici dal mondo dello stoccaggio di energia elettrica di prima mano!

Ricerca
Installatori

INIZIO